Chi siamo

Acquirente Unico, società pubblica interamente partecipata dal Gestore dei Servizi Energetici SpA, approvvigiona l’energia elettrica sul mercato all’ingrosso per i clienti domestici e le piccole imprese che ancora non sono passati al libero mercato.
 

Dal 2009 le attività di AU a beneficio del corretto funzionamento dei mercati energetici si sono progressivamente ampliate con l’operatività dello Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente e del Sistema Informativo Integrato.
 

AU, inoltre, gestisce il Portale Consumi e il Portale Offerte strumenti nati, non con fini commerciali, ma al servizio del consumatore per informarlo su quanto e come consuma e per aiutarlo a scegliere l’offerta di luce e gas più adatta alle loro esigenze.
 

Infine con l’Organismo Centrale di Stoccaggio Italiano è stata attribuita alla Società la gestione delle scorte di emergenza di prodotti petroliferi.

 

SERVIZIO MAGGIOR TUTELA

Acquirente Unico acquista energia elettrica alle condizioni di mercato e la cede agli Esercenti il servizio di maggior tutela, per la fornitura ai consumatori domestici e le piccole imprese connesse in bassa tensione - con meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro - che non hanno scelto un nuovo fornitore nel mercato libero.

Inoltre AU seleziona, mediante procedure concorsuali, i fornitori di energia elettrica (cd. Servizio di salvaguardia) e di gas naturale (cd. Fornitore di Ultima Istanza – cd FDD…), per i clienti finali aventi diritto che si trovano temporaneamente senza fornitore.

Approvvigionamento di energia elettrica

AU si approvvigiona in base a quanto indicato nella deliberazione 633/2016/R/EEL, acquistando sul mercato spot regolamentato (MGP);

Dal 2012 è completamente estinto ogni residuo contratto a prezzo amministrato di cui ha beneficiato AU all’avvio dell’operatività e pertanto tutti gli acquisti sono frutto di ricorso al mercato.

Cessione di energia elettrica agli Esercenti la Maggior Tutela

AU ha l’obbligo dell’equilibrio di bilancio tra i costi di approvvigionamento sostenuti e i ricavi rivenienti dalla cessione dell’energia agli Esercenti la maggior tutela. L’energia elettrica acquistata da AU, viene ceduta agli Esercenti secondo le direttive dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ad un prezzo che è definito mensilmente da AU stesso, in modo da pareggiare esattamente i costi di approvvigionamento sostenuti nel medesimo mese di riferimento.

 

SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA

Lo Sportello per il consumatore Energia e Ambiente è stato istituito dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) a fine del 2009 ed è gestito in collaborazione con Acquirente Unico.

Fornisce gratuitamente informazioni ed assistenza a tutti i clienti finali dei settori elettrico, gas, servizio idrico integrato e servizi ambientali per problematiche che non siano già state risolte tramite il reclamo inviato all’operatore interessato e a tutti coloro i quali, pur non avendo in essere alcun rapporto di fornitura, hanno necessità di informazioni specifiche e/o di carattere normativo.

Lo Sportello mette a disposizione dei consumatori 6 servizi:

  • il Contact Center (Numero Verde 800.166.654) risponde a quesiti telefonici e scritti sul funzionamento del mercato, sui diritti dei consumatori nei settori di competenza e sulle modalità di erogazione dei servizi, oltre a fornire indicazioni utili per la gestione di eventuali controversie con il proprio fornitore o gestore (caratteristiche principali delle diverse procedure disponibili, soggetti a cui rivolgersi, tempistiche, ecc.);
     
  • il Servizio Conciliazione, attraverso una procedura on-line semplice e veloce e con l’intervento di un conciliatore esperto, supporta le parti nel trovare un accordo senza ricorrere alle vie giudiziarie. Il Servizio garantisce una procedura di conciliazione terza e gratuita, in linea con la direttiva Adr.

  • il Servizio SMART Info permette di ottenere rapidamente informazioni non facilmente reperibili presso il proprio esercente (es. CMor, nominativo fornitore, ecc.); e quello SMART Help permette di risolvere, tramite Procedure Speciali Risolutive, le controversie con il proprio fornitore su specifiche materie (es. bonus sociale, doppia fatturazione, ecc.);

  • il Servizio Reclami (settore Servizio Idrico Integrato), supporta gli utenti nella risoluzione delle controversie con i gestori di minore dimensione non obbligati a partecipare alla procedura di conciliazione, a fronte di reclami scritti privi di riscontro - pur avendo atteso 30 giorni lavorativi dall'invio - o di risposta non ritenuta soddisfacente;

  • il Servizio Segnalazioni, a cui rivolgersi per segnalazioni scritte su criticità rispetto alla normativa vigente o per segnalare vuoti normativi;

  • il Servizio Help Desk, fornisce assistenza qualificata sulla Regolazione dell’Autorità agli Sportelli delle Associazioni dei consumatori domestici e non domestici facenti parte di progetti qualificati supportati dall’Autorità.

 

SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO

AU ha il compito di realizzare e gestire il Sistema Informatico Integrato (legge n.129 del 13 agosto 2010), per la gestione dei flussi informativi relativi ai mercati dell’energia elettrica e del gas.

Il SII è basato su una banca dati dei punti di prelievo e dei dati identificativi dei clienti finali (Registro Centrale Ufficiale).

Caratterizzato da una struttura centralizzata che interagisce con gli operatori, garantisce la sicurezza e la tempestività nella gestione dei flussi informativi e favorisce la concorrenzialità dell’intero mercato.

L’istituzione presso AU del Sistema, assicura l’imparzialità nella sua gestione e la non discriminazione tra gli operatori.

 

ORGANISMO CENTRALE DI STOCCAGGIO ITALIANO

Le nuove modalità di gestione delle scorte petrolifere nazionali sono state stabilite con il decreto legislativo n. 249 del 31 dicembre 2012, che recepisce la Direttiva UE 2009/119/CE.

A questo scopo è stato istituito l'Organismo Centrale di Stoccaggio Italiano (OCSIT), le cui attività e funzioni sono state affidate ad AU, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico.

Operando con criteri di mercato e senza fini di lucro, l'OCSIT ha il compito di detenere le scorte specifiche di prodotti petroliferi all'interno del territorio italiano, oltre a strutturare un servizio di stoccaggio e di trasporto di scorte petrolifere di sicurezza e commerciali.