Altri contenuti - Accesso civico

[Ultimo aggiornamento: 02 febbraio 2022]

ACCESSO CIVICO

L’Accesso civico è disciplinato dagli articoli 5 e 5-bis del decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 (come modificato dal d.lgs. n. 97 del 25 maggio 2016) nelle forme dell’accesso civico semplice e generalizzato.

L’Accesso civico semplice consente a chiunque di richiedere documenti, dati o informazioni che le amministrazioni hanno l'obbligo di pubblicare (art.5, c. 1). Per inviare una richiesta di accesso civico semplice è disponibile il Modulo di Accesso Civico AU. In tal caso, la richiesta dovrà essere inoltrata al Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza al seguente indirizzo PEC: trasparenza@pec.acquirenteunico.it

L' Accesso civico generalizzato (o accesso FOIA) consente a chiunque di richiedere documenti, dati o informazioni ulteriori rispetto a quelli che le amministrazioni sono obbligate a pubblicare (art. 5, c. 2). Per inviare una richiesta di Accesso civico generalizzato, relativamente a documenti, dati o informazioni detenuti da Acquirente Unico S.p.A., è disponibile il Modulo di Accesso Civico Generalizzato. In tal caso, la richiesta dovrà essere inoltrata al Responsabile della Funzione Audit al seguente indirizzo PEC: accessocivicogeneralizzato@pec.acquirenteunico.it

Si ricorda che l'accesso civico generalizzato è previsto per richiedere documenti/dati/informazioni disponibili e identificati. Pertanto, nella compilazione della richiesta, si raccomanda di fornire tutti gli elementi utili alla loro identificazione.

Si segnala che i moduli e gli indirizzi suindicati non devono essere utilizzati per le istanze diverse da quelle di accesso civico, come ad esempio per le istanze di accesso agli atti di cui alla legge n. 241/90 (come ad esempio per le istanze di accesso nei procedimenti di gara), reclami, segnalazioni e/o richieste di informazioni (come ad esempio quelle indirizzate allo Sportello e al Servizio Conciliazione), per le quali si rimanda alle apposite sezioni del sito di Acquirente Unico ad essi specificamente dedicati o alle comunicazioni trasmesse dai rispettivi Responsabili, al fine di evitare ritardi nella gestione degli stessi da parte degli uffici competenti.

Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell'istanza.

Nel caso in cui la richiesta riguardi dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria, la Società, entro il suddetto termine, procede alla pubblicazione sul sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale. Se il documento, l'informazione o il dato richiesto risulta già pubblicato nel rispetto della normativa vigente, al richiedente viene segnalato il relativo collegamento ipertestuale.

Nei casi di accesso civico generalizzato, la Società, se ritiene l'istanza meritevole di accoglimento, provvede a trasmettere tempestivamente al richiedente i dati o i documenti richiesti.

L’esercizio dei diritti di cui sopra potrà essere svolto secondo le modalità i limiti e le eccezioni di cui agli artt. 5 e 5 bis del decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 come modificato.

In caso di diniego o mancata risposta ad una istanza di accesso civico relativa ai dati oggetto di pubblicazione obbligatoria è disponibile il Modulo di richiesta di riesame; In tal caso, la richiesta dovrà essere inoltrata al Responsabile della Funzione Audit al seguente indirizzo PEC: au@pec.acquirenteunico.it, il quale provvede ad esaminare la richiesta e a rispondere con comunicazione motivata.

In caso di diniego totale o parziale dell'accesso civico generalizzato o di mancata risposta nei termini di legge, è disponibile il Modulo di richiesta di riesame; In tal caso, la richiesta dovrà essere inoltrata al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza al seguente indirizzo trasparenza@pec.acquirenteunico.it, il quale provvede ad esaminare la richiesta e a rispondere con comunicazione motivata.

Per quanto non espressamente illustrato nella presente pagina, si rimanda alle specifiche previsioni contenute nel decreto legislativo n. 33/2013 s.m.i. e agli ulteriori atti normativi, anche di livello regolamentare, che disciplinano la materia.

Per i riferimenti di RPCT e Responsabile della Funzione Audit (nonché referente interno) si rimanda alla sottosezione Altri contenuti – Corruzione.

Registro degli Accessi:

  • nel corso del 2017 non sono pervenute richieste di Accesso Civico
  • nel corso del 2018 non sono pervenute richieste di Accesso Civico
  • Registro accesso 2019
  • nel corso del 2020 non sono pervenute richieste di Accesso Civico
  • nel corso del 2021 non sono pervenute richieste di Accesso Civico