Ocsit

Il Decreto Legislativo n. 249 del 31 dicembre 2012 ha stabilito le nuove modalità di gestione delle scorte petrolifere di sicurezza e ha previsto l'istituzione dell'Organismo Centrale di Stoccaggio Italiano assegnandone le funzioni e le attività ad AU, sotto la vigilanza del MiSE. Il provvedimento recepisce la Direttiva UE 2009/119/CE che impone agli Stati l’obbligo di detenere un quantitativo minimo di scorte di petrolio e prodotti petroliferi mediante un organismo centrale di gestione, garantire una sufficiente autonomia in caso di crisi.

I punti di forza dell’OCSIT si possono così sintetizzare: ottimizzazione del sistema nazionale delle scorte e minori costi; maggiore sicurezza degli approvvigionamenti; apertura alla concorrenza in un’ottica di efficienza e trasparenza; gestione delle scorte da parte di un soggetto terzo e indipendente e con una consolidata esperienza nell’approvvigionamento sul mercato energetico.